Cos’è e come si fa un evento digitale?

 

Con la pandemia anche gli eventi hanno traslocato online: conferenze e incontri di
lavoro sono diventati essenzialmente appuntamenti video, che hanno sostituito le
occasioni in presenza nel momento in cui non era possibile incontrarsi fisicamente, ma che resteranno con noi anche una volta che l’emergenza sarà terminata.

Questo perché sono molto efficaci e molto comodi: si possono organizzare ovunque con relativa facilità, e questa caratteristica li rende molto utili, ad esempio, per i professionisti che hanno clienti in città lontane, o che per qualsiasi ragione non possono spostarsi. L’evento digitale è quindi destinato a rimanere nel tempo.

 

Come ci si prepara a un evento digitale?

 

Anzitutto ponendo una particolare attenzione ai contenuti, ma soprattutto ai
destinatari: clienti attuali e potenziali, perché l’evento è un prodotto che serve anche ad allargare la nostra base di clientela. In che modo? Certamente può essere utile estendere l’invito anche a persone che non fanno parte della consueta cerchia di conoscenze: da lì si può avviare un contatto, una conversazione, che può dare origine a una nuova collaborazione.

Basta quindi creare una riunione su una piattaforma, come Zoom, inviare il link via mail a una lista di contatti ed è fatta? Assolutamente no, anzi questo è il primo passo verso la disfatta. Per organizzare un evento digitale nel migliore dei modi bisogna seguire una serie di passaggi chiave. Vediamo quali sono i principali.

1. PREPARA IL TUO PUBBLICO

Cosa vuol dire? Significa creare un evento coerente con quello che si attendono le persone da noi, in base alla nostra preparazione e alle aree di interesse. Il nostro profilo LinkedIn, ad esempio, è impostato in maniera professionale e cerca di parlare alle persone interessate agli argomenti che noi trattiamo: un avvocato si rivolgerà ai suoi clienti attuali o a quelli futuri, discutendo argomenti legali. È utile in questo caso aumentare il numero dei nostri contatti, includendo le persone che potrebbero entrare a far parte della nostra clientela, e solo dopo, una volta raggiunta una certa soglia critica, proporre un evento digitale.

2. CREA CONTENUTI EFFICACI E INTERESSANTI

Il secondo passaggio da compiere prima di arrivare all’evento digitale è creare contenuti efficaci e che siano di interesse. In pratica? Per cominciare, proporre sui nostri profili social articoli di argomento professionale, ben scritti e curati. Si pensa spesso che tutti siano in grado di scrivere, ma non è così: solo seguendo le indicazioni di un esperto è possibile creare contenuti efficaci, in grado di catturare l’attenzione del lettore.

Per tornare all’esempio di prima, un avvocato può decidere di trattare contenuti di
argomento legale in articoli che possano interessare i suoi potenziali clienti, non
certo i colleghi avvocati. Allo stesso modo, un consulente finanziario potrà parlare
dei problemi che di solito gli presentano i suoi assistiti, e del modo in cui li va a
risolvere. A essere inefficaci sono i contenuti generici: bisogna sempre scrivere
focalizzandosi sugli interessi del cliente, che sia già acquisito o potenziale.

3. IDENTIFICA IL TUO TARGET

 

Nel momento in cui creiamo una riunione o un evento online, la piattaforma può chiederci se vogliamo inserire i nostri contatti nella lista dei collegamenti ai quali inviare l’invito. La risposta deve essere NO. I contatti non sono il target per tutti gli eventi che organizziamo. Questa regola vale per tutti gli eventi: bisogna avere ben chiara la tipologia di persone con le quali vogliamo parlare. Il punto di partenza è sempre la consapevolezza: il nostro primo evento digitale deve essere rivolto ai nostri clienti esistenti, a chi già ci conosce.

Questoperché bisogna dare un segnale della nostra presenza a chi già ha a che fare con noi, prima ancora di andare a cercare le persone che non conosciamo. Da questo punto di vista con la pandemia si è registrata una tendenza che ha stupito molti
osservatori, e cioè che gli over 60 sono molto interessati agli eventi online.
Trascorrendo molto tempo in casa sono infatti molto attivi in Rete, e hanno molta
voglia di partecipare a questi appuntamenti e stabilire nuovi contatti.

Seguiteci sul prossimo articolo per scoprire tutti gli altri consigli su come organizzare
un perfetto evento digitale!